skip to Main Content

Slow Food Day & Compleanno del Mercato del Novale

Domenica 2 giugnoSlow Food Day e compleanno del Mercato del Novaledalle ore 11.00Piazzetta Carducci Carissimi soci, vi aspettiamo per una giornata dedicata a festeggiare insieme lo Slow Food Day e il compleanno del Mercato del Novale! Tante attività gratuite per grandi e piccini!Festeggeremo insieme lo Slow Food Day, una giornata dedicata al cibo buono pulito e giusto. Sarà anche l’occasione per spegnere le candeline per il secondo compleanno del Mercato della Terra di Slow Food, che da due anni anima…

La serata di degustazione storica di Brandy Vecchia Romagna

E’ ancora viva l’emozione per la memorabile serata di degustazione storica di Vecchia Romagna dello scorso 5 aprile. L’evento ha percorso una carrellata di assaggi da 5 bottiglie acquistate fra il 1950 e il 1972 e miracolosamente giunte fino a noi in perfette condizioni di sigillo perché “dimenticate” in una cantina a temperatura relativamente stabile e buia: in tal modo i distillati non solo si sono conservati ma, anzi, si sono affinati ed evoluti nel corso degli anni consentendo ai…

Degustazione storica di Brandy Vecchia Romagna

In molti di noi, quelli meno giovani, è ancora vivo il ricordo del grande Gino Cervi che sorseggia il Brandy Vecchia Romagna Etichetta nera della Buton. Ecco il video https://www.youtube.com/watch?v=8qB-0treF-k Un marchio storico, simbolo di Bolognesità, ancora oggi attivo e presente sul mercato. Quando, grazie alla generosità di un amico e socio, abbiamo avuto la disponibilità di cinque bottiglie acquistate fra il 1950 e il 1972, abbiamo sentito il desiderio di valorizzarle in una degustazione fatta oggi, nel mondo di…

Grani antichi, moderni e futuri

Grani antichi, moderni e futuri Emil e Federico producono grano e fanno il pane. Più esattamente Emil coltiva cereali e produce farina, Federico impasta e cuoce il pane.Cosa c’è di più nobile di coltivare il grano e fare il pane? In quale attività da millenni c’è più dignità e amore? E quando acquisto il pane da Emil e Federico, oltre ad apprezzare il profumo della pasta lievitata e del forno, percepisco il sapore della passione, della dignità e dell’ingegno umano.Vi…

LegumiAmo: la cena a base di legumi Presidio Slow Food

Martedì 12 marzo non prendete impegni: vi accompagniamo in un meraviglioso tour gastronomico a base di legumi presidio Slow Food. Ci vediamo a L'orsetto d'Abruzzo Bologna: lo chef Domenico Ciotti e la chef Diletta Poggiali (autrice di "Legumi in cucina" edito da Tecniche Nuove) vi stupiranno! Per prenotazioni chiamare lo 051 411 5323

Slow Food Bologna si occupa di olio a tutela del consumatore e della biodiversità

Sul quotidiano La Stampa di alcuni giorni fa abbiamo letto un interessante articolo che fornisce un aggiornamento sulla situazione delle colture olearie nel nostro Paese.  Di olio ed olive se ne parla troppo poco in generale, anche se l’olio extravergine d’oliva rappresenta uno degli alimenti più utilizzati nella cucina italiana ed è il più rappresentativo della cucina mediterranea. Nell’ultimo anno la produzione olearia italiana è crollata del 38% (il dato statistico viene fornito da Coldiretti): devastanti gelate lo scorso inverno…

La crisi che attraversa la filiera del latte ovino in Sardegna

Le proteste dei pastori sardi per il prezzo troppo basso del latte ovino pone per l’ennesima volta l’accento sull’equità delle remunerazioni dei prodotti agricoli e scuote inevitabilmente le abitudini dei consumatori, da troppo tempo abituati a considerare il prezzo come il principale criterio di scelta nell’acquisto. In realtà sono numerose le questioni che vengono toccate da questa vicenda, che probabilmente troppo tardi è stata presa in considerazione dai media, e che meritano un approfondimento da parte del movimento di Slow…

Pranzo all’Osteria Sirocco di Igea Marina

Il ricordo di una romantica canzone ci ha invitati a lasciarci andare al fascino del mare d’inverno. La visita all’Osteria Sirocco, stretta fra i vicoli di una gelida Igea Marina, è stata una piacevole scoperta. O meglio, una riscoperta dei sapori semplici e genuini della cultura romagnola, molto distante dagli affollati scenari estivi della riviera. La lunga tavolata che ha accolto circa 20 soci della Condotta Slow Food di Bologna, era immersa in un arredamento semplice e circondata dalle stufe…