skip to Main Content

I cuochi che aderiscono al progetto dell’Alleanza hanno storie, cucine, profili molto differenti fra loro ma condividono l’impegno per la tutela della biodiversità agroalimentare, per la salvaguardia dei saperi gastronomici e delle culture locali. L’importante è che utilizzino materie prime di qualità (locali, sostenibili e di stagione), che sappiano raccontare l’origine dei prodotti che scelgono e che conoscano i produttori dai quali si riforniscono.

I cuochi dell’Alleanza si impegnano a utilizzare nella loro cucina il maggior numero di prodotti buoni, puliti e giusti; i prodotti possono essere Presidi o dell’Arca del Gusto, cioè legati a specifici progetti Slow Food, oppure possono provenire da produzioni virtuose, rispettose dell’ambiente e del benessere animale.

         A Bologna aderiscono al progetto Alleanza i seguenti ristoranti: