La Condotta Slow Food di Bologna

Come è organizzata l’Associazione Slow Food sul territorio?

Le Condotte in Italia rappresentano le sedi locali Slow Food sparse nei territori, mentre nel resto del mondo sono chiamate Convivia. Le Condotte portano avanti i valori e la filosofia dell’associazione (leggi qui la Dichiarazione di Chengdu per saperne di più) mediante iniziative formative e culturali, conferenze, incontri, corsi di educazione del gusto e attività per i più piccini come gli Orti in condotta, master del cibo e l’organizzazioine di mercati contadini. Sono presenti circa 350 Condotte sul territorio italiano.

Governance delle Condotte

La Condotta è un’Associazione senza scopo di lucro. per diventare soci è necessario iscriversi e versare la quota di tesseramento. Tutti i soci regolarmente tesserati compongono l’Assemblea dei Soci che stabilisce priorità e attività. La Condotta è coordinata da un Fiduciario affiancato da un Comitato di Condotta composto da un numero variabile di soci che sono incaricati di eseguire quanto stabilito dall’Assemblea. Il fiduciario e il Comitato di Condotta sono nominati dall’Assemblea. 

Com’è composta la Condotta di Slow Food a Bologna?

La Condotta di Slow Food Bologna è un’Associazione di Promozione Sociale (APS) attiva da oltre 20 anni con l’obiettivo di diffondere i principi ispiratori di Slow Food attraverso:

  • la realizzazione di eventi formativi e ludico-ricreativi finalizzati a diffondere l’educazione alimentare e del gusto
  • l’organizzazione di mercati contadini per favorire le produzioni e le pratiche agricole tradizionali, i Presidi e i prodotti dell’Arca del Gusto, per tutelare la biodiversità
  • la realizzazione di campagne, eventi, iniziative rivolte alla cittadinanza e agli amministratori pubblici per sensibilizzare sui temi della sovranità alimentare, dell’agroecologia, dello spreco e altro ancora

La Condotta Slow Food di Bologna ha attualmente il seguente organigramma:

  • Fiduciario: Antonella Bonora
  • Componenti del Comitato di Condotta: Valentina Barboni, Nicolò de Trizio, Roberto Genovesi, Silvia Giannoni, Marina Kovari, Luca Monterumici, Matteo Scarpellini, Alessandra Senes, Valentina Zanon