skip to Main Content

Per Comunità del Cibo si intende un gruppo di produttori che, legati al proprio territorio, condividono una filosofia di lavoro, assicurando qualità, rispetto delle risorse planetarie e sostenibilità ambientale delle loro produzioni. Il concetto di Comunità del Cibo nasce nell’ambito dell’incontro mondiale ”Terra Madre”, (Torino, ottobre 2004 e ottobre 2006) tra contadini, allevatori, pescatori e produttori artigianali provenienti da piccole realtà territoriali di ogni parte del pianeta. Il grande progetto di Slow Food ha creato una realtà concreta, che contrasta l’industria alimentare di massa, l’aggressione degli OGM, le produzioni agro-alimentari di scala e lesive non solo degli ecosistemi, ma anche dell’immenso patrimonio umano, naturale e culturale.

Nella realtà della nostro territorio, individuato nell’area della provincia di Bologna, il Mercato del Novale può essere considerato un esempio di Comunità del cibo, perché fonda la propria attività sulla storia delle nostre tradizioni alimentari ed artigiane: il Mercato diventa luogo di rinnovata socialità e luogo d’incontro fra cittadinanza e produttori di alimenti semplici e gustosi, illumina i volti delle persone intente ad acquistare materie prime ricche di sapori veri ed onesti, rafforza l’amicizia ed il calore umano, consente alla cittadinanza di riavvicinarsi alla terra generosa, rappresentando modello alternativo alle produzioni di scala ed alle grandi distribuzioni commerciali. Nel Mercato si realizza un’ampia filiera locale costituita da produttori nei quali è radicata la consapevolezza che il cibo è fonte di sapore ma anche di saperi: la qualità degli alimenti ha bisogno di abilità, conoscenze e professionalità integrate, quindi diventa risorsa economica, ambientale, sociale e culturale.

Nell’area del Mercato della Salute presso il Policlinico S.Orsola-Malpighi la Comunità acquista un valore simbolico aggiuntivo perché accoglie anche i malati ed i disabili, quindi favorisce la solidarietà nei confronti della parte fragile della popolazione.